La donna al lavoro: sfide e opportunità nel 2024

Ciao amici, oggi 8 marzo, giornata internazionale della donna, abbiamo avuto l’opportunità di ascoltare Lucia Albano, sottosegretario all’economia, parlare del lavoro femminile. Lucia ha sottolineato che non è un caso che la festa della donna sia nata per celebrare le donne sul luogo di lavoro, poiché il lavoro è il nostro futuro. In Italia, nonostante un aumento del tasso di occupazione femminile nel 2023, ancora una donna su due non lavora, creando un divario rispetto ad altri paesi europei.

La strada giusta, secondo Lucia, è permettere alle donne di lavorare in modo più libero, senza dover sempre conciliare vita e lavoro. Le donne che hanno figli hanno abilità e competenze elevate, organizzative e superiori alla media. È importante che le aziende riconoscano questo e creino un ambiente di lavoro che supporti le mamme lavoratrici.

Anche la rettrice Daniela Mapelli ha sottolineato che la disparità di genere nel mondo del lavoro è un problema culturale e sociale. Le donne guadagnano meno e sono ancora sottorappresentate in ambiti come scienza, matematica e ingegneria, che offrono i lavori più retribuiti. Promuovere la parità di genere fin da giovani è fondamentale per cambiare questa situazione.

Daniela Mapelli, diventata rettrice dell’Università di Padova dopo 800 anni, ha evidenziato che la parità di genere è ancora un problema anche in ambito accademico. Per candidarsi come rettori o rettrici, è necessario avere il ruolo di professore ordinario, creando ulteriori barriere di genere.

Lucia Albano ha poi affrontato il tema della violenza economica sulle donne, un fenomeno grave che coinvolge molte donne. La violenza economica può manifestarsi attraverso il controllo economico, impedendo alle donne di accedere ai propri soldi, o attraverso il sabotaggio economico, che le impedisce di lavorare o studiare. È importante sensibilizzare su questo problema e lavorare per combatterlo.

Ricordiamoci che la parità di genere è un obiettivo che riguarda tutti noi, uomini e donne. Dobbiamo lavorare insieme per creare un mondo in cui le donne abbiano le stesse opportunità e diritti degli uomini. Buona festa della donna a tutte le donne coraggiose là fuori che lottano ogni giorno per un futuro migliore. A presto!