Mistero sulla morte di Marco Trampetti: la scomparsa e il ritrovamento del corpo

La misteriosa morte di Marco Trampetti, un architetto milanese, è ancora avvolta nel mistero. Marco è scomparso la sera del 3 febbraio dopo aver trascorso la serata con il suo compagno e un amico a casa. È stato proprio il suo compagno, Mario, a lanciare l’allarme. I due si erano conosciuti nel 1995 e avevano vissuto una lunga e bellissima relazione, nonostante alti e bassi. Secondo Mario, Marco era una persona eccezionale in termini di bontà e disponibilità.

La sera della sua scomparsa, Marco aveva invitato a cena un amico che si è congedato intorno all’1:30 del mattino. Nonostante vivesse vicino, Marco si è offerto di accompagnarlo a casa. Questo è l’ultimo ricordo che Mario ha di Marco. Mario era convinto che sarebbe tornato a casa entro 15 minuti al massimo, ma purtroppo non è mai più tornato. Mario ha chiamato l’amico per cercare di ottenere informazioni su Marco e ha scoperto che era stato accompagnato a casa da lui. L’amico ha confermato che Marco era tranquillo e sereno, senza mostrare alcun atteggiamento strano.

Purtroppo, il corpo di Marco è stato trovato in un parco di Milano l’11 febbraio, in un canale poco profondo. Non sono stati trovati segni di violenza sul corpo, che è rimasto in acqua tra 48 e 72 ore. Questa scoperta ha confermato i timori di Mario, che temeva che Marco avesse incontrato qualcuno che gli avesse fatto del male. Tuttavia, Mario sottolinea che la loro relazione era solida e non si erano lasciati.

Le circostanze della morte di Marco rimangono ancora un mistero. Prima della scoperta del cadavere, Mario aveva iniziato a preoccuparsi quando non aveva ricevuto notizie da Marco e i loro telefoni erano spenti. Mario spiega che Marco aveva il suo spazio di libertà e utilizzava app per incontri con altre persone. Tuttavia, non credeva che Marco avesse tentato il suicidio, poiché era una persona attaccata alla vita.

La morte di Marco Trampetti è ancora avvolta nel mistero e le indagini sono in corso per scoprire cosa sia successo tra il 4 e l’8 febbraio, quando il suo corpo è stato trovato nel parco. La comunità è sconvolta dalla perdita di un uomo così amato e rispettato, e tutti sperano che la verità venga presto scoperta per rendere giustizia a Marco.