La riesumazione del corpo di Liliana Resinovich: misteri, sospetti e cordini misteriosi

La morte di Liliana Resinovich è ancora avvolta nel mistero. La sua famiglia non crede alla tesi del suicidio e la riesumazione del corpo potrebbe fornire ulteriori risposte. La scoperta di cordini simili a quelli trovati intorno al cadavere di Liliana nella casa di sua moglie e di suo marito, Sebastiano Visintin, solleva dubbi sulla veridicità delle prove raccolte dalla polizia. Sebastiano sostiene di aver trovato casualmente questi cordini in cucina e di averli inviati all’ispettore. Tuttavia, la polizia afferma che non sono stati trovati cordini simili durante la perquisizione iniziale.

La cugina di Liliana, Silvia, ha più volte dichiarato che Sebastiano avrebbe parlato con lei della “morte presunta” di Liliana prima ancora del ritrovamento del corpo. Tuttavia, Sebastiano nega queste affermazioni e sostiene che Silvia dovrebbe provarle. Altri dubbi sorgono dalla tardiva denuncia di scomparsa presentata dalla nipote di Liliana, che ha contattato il programma televisivo Chi l’ha visto prima che la denuncia formale fosse presentata.

Sebastiano Visintin sembra aver cambiato idea sulla morte di Liliana Resinovich. Inizialmente aveva sostenuto che la donna si fosse suicidata, ma ora ammette di non avere risposte e di non riuscire a capire se qualcuno le abbia fatto del male o se si sia suicidata. Riguardo al suo rapporto con Claudio Sterpin, Sebastiano ha sempre negato che le cose andassero male tra lui e sua moglie. Ha spiegato che Liliana non voleva divorziare e che le ricerche su internet riguardanti il divorzio erano probabilmente per qualcun altro.

Durante la trasmissione di Chi l’ha visto, Federica Sciarelli ha chiesto a Sebastiano perché avesse bloccato Claudio Sterpin mentre stava facendo la denuncia. La risposta di Sebastiano è stata sommaria e confusa. Ha spiegato di aver bloccato Claudio perché Liliana gli aveva detto che qualcuno la stava assillando e quando ha visto il suo numero sul cellulare, ha telefonato e sentito qualcuno ansimare.

La morte di Liliana Resinovich rimane un enigma e la riesumazione del suo corpo potrebbe essere cruciale per svelare la verità. La famiglia continua a chiedere giustizia e cerca risposte che possano finalmente far luce su questo oscuro caso.