Scandalo alla Rai: L’AD sotto tutela per le sue dichiarazioni

Oggi durante la trasmissione di Rai Due “Ore 14”, il conduttore Milo Infante ha rivelato in diretta una notizia molto importante riguardante l’Amministratore Delegato della Rai, Roberto Sergio. Secondo quanto riportato dall’Agenzia La Presse, il Ministero dell’Interno ha deciso di mettere sotto tutela Sergio a causa delle minacce ricevute dopo le sue dichiarazioni sul conflitto in Medio Oriente.

Infante, visibilmente sorpreso, ha commentato che non si era mai verificato un caso del genere, con un Amministratore Delegato di una azienda pubblica sotto tutela a causa delle sue dichiarazioni. Il conduttore ha espresso la sua opinione sull’accaduto, definendo la situazione assurda e sottolineando il sostegno alla presentatrice Mara Venier, che è stata oggetto di attacchi sui social media.

Roberta Bruzzone, ospite in studio, ha confermato che Venier continua ad essere sotto attacco e ha descritto i post letti sui social come terrificanti. Infante ha inviato un abbraccio virtuale alla collega, definendola una persona straordinaria e sottolineando il suo impegno per i diritti civili. Ha anche criticato l’assenza di una legge che protegga le persone oneste da situazioni del genere.

La notizia dell’Amministratore Delegato della Rai sotto tutela ha suscitato grande interesse e discussione, dimostrando quanto sia importante riflettere sul potere delle parole e sulla libertà di espressione. Speriamo che situazioni del genere possano essere risolte nel migliore dei modi e che si possa garantire la sicurezza e la libertà di tutti coloro che si esprimono pubblicamente.