Sanremo 2025: Fiorello svela le carte e chiama la famosa conduttrice

Sanremo 2025, Fiorello ha preso una decisione importante e ha deciso di giocare a carte scoperte. Durante la trasmissione Viva Rai 2 di questa mattina, ha chiamato una famosa conduttrice per annunciare la sua scelta. Durante la conferenza stampa di ieri, Amadeus aveva già chiarito che non ci sarebbero stati ripensamenti per la guida del Festival. Ha ribadito di aver detto sin da marzo che questa sarebbe stata l’ultima edizione del Festival per lui. Inizialmente, nessuno gli ha creduto, neanche Fiorello, ma alla fine si è rivelata la verità. Ha spiegato tutto durante una conferenza stampa lunedì scorso, sottolineando che sentiva il bisogno di fermarsi in questo momento.

Amadeus ha ringraziato l’amministratore delegato Roberto Sergio per avergli permesso di lavorare in totale libertà in questi ultimi quattro anni. Ha sottolineato che anche nei quattro anni precedenti ha sempre avuto massima autonomia e che non ha mai ricevuto pressioni politiche. Nonostante le polemiche che c’erano nell’aria, Amadeus ha affermato di non aver mai ricevuto una telefonata di pressione. Ha lavorato in totale autonomia per cinque anni e, considerando la sua personalità, non avrebbe potuto essere altrimenti. Non avrebbe mai accettato scorciatoie per nessuna ragione al mondo. Non è nel suo carattere, non l’ha mai fatto e non comincerà a farlo ora a 61 anni. Sostituire Amadeus non sarà un compito facile.

Fiorello ha le idee chiare su chi dovrebbe essere il prossimo conduttore del Festival: Antonella Clerici. Questa mattina, Fiorello ha chiamato Antonella per chiederle se sarebbe tornata a Sanremo. Antonella ha risposto che sarebbe tornata con un amico come lui. Fiorello ha poi suggerito Alessandro Cattelan come possibile conduttore e Antonella ha risposto che adora Alessandro e che sarebbe giusto lanciare i giovani. Inoltre, ha affermato che il paragone dovrebbe essere fatto con il primo Sanremo di Amadeus e che bisogna avere coraggio nella vita, dicendo che non ha niente da perdere. Ha una carriera e se il Festival dovesse andare male, non sarebbe il fine del mondo. Ha concluso dicendo che tiferebbe per una donna.