Sanremo 2024: Polemiche e misteri, il Codacons minaccia l’annullamento

Sanremo 2024 è stato un grande successo, ma ci sono delle polemiche che rischiano di rovinare la festa. Durante l’ultima serata, molti utenti hanno riscontrato problemi tecnici nel votare i propri artisti preferiti. Nonostante ciò, Amadeus ha rassicurato tutti dicendo che tutto era sotto controllo e che nessun voto sarebbe andato perso.

Tuttavia, i cantanti stessi hanno invitato i loro sostenitori a continuare a votare fino a quando non avessero ricevuto un SMS di conferma, segno che qualcosa non andava come doveva. Alla fine, Angelina Mango ha trionfato con il brano “La Noia”, ottenendo il 40,3% delle preferenze. Geolier si è classificato al secondo posto con “I p’ me, tu p’ te”, ottenendo il 25,2% dei voti. E proprio su Geolier è scoppiata la polemica.

Già nei giorni precedenti c’erano state accuse nei confronti di Geolier. Il cantante si era improvvisamente trovato in cima alle classifiche e aveva anche vinto la gara delle cover. Tuttavia, molti non hanno apprezzato il fatto che la sua canzone fosse in napoletano stretto. Inoltre, sia lui che il suo staff sono stati accusati di aver manomesso il televoto. Ora, invece, ci sono persone che sostengono che i problemi tecnici della serata finale siano stati voluti per boicottarlo e far arrivare prima Angelina Mango.

Il Codacons, contrario al sistema del televoto da sempre, ha rilasciato una nota in cui afferma di monitorare la situazione e raccogliere le segnalazioni dei telespettatori che hanno speso soldi per votare il proprio artista preferito. Eventuali problemi tecnici e anomalie potrebbero alterare l’esito della gara e falsare la classifica finale del festival.

Per questo motivo, il Codacons chiede chiarimenti da parte dei soggetti responsabili, a partire dalla Rai e dalle società telefoniche. Se verranno confermati disservizi o irregolarità, l’associazione è pronta a chiedere l’annullamento dell’intera classifica finale di Sanremo 2024. Inoltre, il Codacons invita la Rai a riflettere sull’opportunità di abbandonare definitivamente il sistema del televoto, considerato antidemocratico e in grado di favorire alcuni artisti a discapito di altri.

Speriamo che queste polemiche possano essere risolte al più presto, in modo da non rovinare la bellezza e la magia di Sanremo 2024.