La musica che ha trasformato il dolore: la vita di Marco Carta senza mamma e papà

Marco Carta, ex vincitore del Festival di Sanremo, è stato ospite del programma Storie Italiane su Rai Uno, dove ha raccontato la sua vita dolorosa segnata dalla mancanza dei genitori. Durante l’intervista con Eleonora Daniele, Marco Carta ha confessato che quando rivede le immagini del suo trionfo a Sanremo, quasi gli scendono le lacrime. La musica è stata per lui una vera salvezza, ha tolto tutti i mali che aveva dentro e gli ha permesso di rifiorire. La conduttrice gli ha chiesto quali fossero i mostri che aveva dentro, e Marco Carta ha spiegato che erano i mostri del passato, dell’adolescenza e della mancanza di una famiglia tradizionale. Nonostante sia stato cresciuto dalle sue zie, non sono riuscite a togliere quei mostri che erano impossibili da sradicare. La musica ha lavato tutto il dolore e l’ha trasformato in amore, ma Marco Carta ha ancora dei ricordi molto sofferenti della madre, che è morta quando lui aveva solo 28 anni. La sua storia è un esempio di come la musica possa essere una medicina per l’anima e come ognuno possa trovare la propria via di salvezza. Nonostante le difficoltà, Marco Carta è riuscito a superare i suoi mostri interni e a raggiungere il successo nella musica. La sua testimonianza è un incoraggiamento per tutti coloro che affrontano momenti difficili nella vita.