Unomattina in famiglia: Beppe Convertini si confessa e svela il suo passato al Carnevale

Il conduttore Beppe Convertini si è raccontato in una lunga intervista su TeleSette, parlando del suo amore per la Puglia e del suo desiderio di rigenerarsi durante il Carnevale. Da bambino, non poteva permettersi un costume di Carnevale, quindi sua madre si metteva all’opera per crearne uno per lui. Il Carnevale per lui non è solo una festa, ma un’occasione per immergersi in un mondo di fantasia e divertimento. Convertini ha anche sottolineato l’importanza della famiglia durante questa festività, poiché ha 4 nipoti e 6 pronipoti che lo fanno sentire coccolato e protetto. Quando gli è stato chiesto quale costume sceglierebbe per le sue colleghe Monica Setta e Ingrid Muccitelli, ha risposto che le vestirebbe da principesse, riflettendo la loro grazia e professionalità. Ma i travestimenti non sono riservati solo al Carnevale per Convertini: ha ammesso di essersi vestito da Superman e Uomo Ragno per visitare i reparti pediatrici degli ospedali e portare un po’ di magia ai bambini malati. Questo è un modo significativo per lui di utilizzare la sua popolarità e arricchire la sua vita attraverso la solidarietà. Mentre aspetta il Carnevale, Convertini si è concesso una trasferta a Sanremo, come dimostrano le foto che ha postato su Instagram.