Addio a Sandra Milo: L’Attrice che Ha Saputo Vivere e Morire con Passione

Nella mattinata di lunedì 19 gennaio abbiamo detto addio a Sandra Milo, una grande attrice italiana che è morta a 90 anni nella sua abitazione. Durante la trasmissione “La volta buona” condotta da Caterina Balivo, il figlio Ciro De Lollis è riuscito a parlare nonostante le lacrime e ha rivelato alcuni dettagli sulle ultime ore di vita della madre.

Sandra Milo è morta con tutti i suoi affetti più cari al suo fianco. Durante l’intervento in diretta, il figlio Ciro ha dichiarato: “Ci ha sempre protetti, è stata una madre fantastica. Sempre presente con i suoi figli, ci ha dato di tutto e di più. In alcuni periodi della sua vita ha anche lasciato il lavoro per stare con noi figli. Mi mancherà tantissimo, non so come fare ad andare avanti se non con la forza che mi dà mio figlio”.

La volontà di Sandra Milo era proprio quella di terminare i suoi giorni a casa, come raccontato dal figlio Ciro: “Ieri si era liberato un posto in ospedale, ma è stato meglio così perché stamattina se ne è andata intorno alle 8.25 mentre le tenevo la mano. Ringrazio Dio per avermi permesso di stare con lei fino all’ultimo. Lo avevamo deciso insieme alle mie sorelle. Mi fa molto piacere l’ondata di affetto che ha avvolto mia madre. Grazie per esserci vicini”.

Ciro, affranto dal dolore, ha anche raccontato cosa ha fatto con la sua amata mamma fino all’ultimo momento: “Non è facile stare qui in questo momento. Ho passato notti insonni stando vicino a mia madre, stringendole la mano fino all’ultimo istante. Questa mattina verso le 8.25. Il dolore è grandissimo. Scusate anche la barba lunga, ma sono stati giorni pesanti”. Caterina Balivo gli ha poi chiesto qual è stata la causa del decesso di Sandra.

Ciro non è riuscito a parlare molto di cosa è successo alla Milo, ma ha comunque affermato: “Era un po’ di tempo che stava male, ma adesso non mi va di spiegare esattamente la situazione. È peggiorata negli ultimi giorni. Abbiamo cercato di starle vicino il più possibile, anche perché si era fatta promettere che sarebbe morta sul letto di casa sua, come aveva fatto con sua madre e sua nonna. Anch’io sono rimasto vicino a lei fino all’ultimo respiro, stringendole forte la mano. Nostra madre è stata per noi qualsiasi cosa. Era una madre splendida, si sarebbe tagliata una mano per noi”.