Addio a Sandra Milo, il commosso ricordo di Orietta Berti: le sue sagge pillole

Addio a Sandra Milo, il commosso ricordo di Orietta Berti: “Le sue pillole di saggezza…”

Sandra Milo, all’età di 90 anni, è venuta a mancare questa mattina; una notizia che ha sconvolto l’Italia, il mondo, gli amanti del cinema e gli addetti ai lavori. Tra piccolo e grande schermo si è alzato un cordoglio unanime, sentito, per una donna che ha scritto pagine importanti di spettacolo con il suo talento ma soprattutto con la sua umanità, semplicità, condite da un’ironia quasi infantile. Nella puntata odierna de La Volta Buona, ampio spazio è stato dedicato all’ultimo saluto per l’attrice con il contributo di alcuni volti che hanno condiviso con lei momenti incredibili, come ad esempio Orietta Berti.

“In questo evento che abbiamo vissuto, tutte le sere telefonava ai suoi figli. Non c’era giorno in cui non parlasse di loro. È sempre stata una donna lavorativa, puntuale, solo il pensiero che sia stata una grande diva ma era modesta, sempre con un sorriso cordiale”. Inizia così il ricordo di Orietta Berti, affranta per la scomparsa di una grande donna e amica quale era Sandra Milo. “Io ho un bellissimo ricordo suo… Aveva delle frasi di una freschezza, ingenuità, poi ti dava delle pillole di saggezza dovute al suo vissuto. È stata per me una grande amica, sempre stata generosa”.

Orietta Berti: “Sandra Milo non ha mai detto una parola di malvagità…”

Per meglio spiegare la grandezza di Sandra Milo e lo splendido rapporto che le legava, Orietta Berti ha impreziosito il suo racconto con aneddoti e ulteriori aggettivi di lode. “In un suo programma davano dei pupazzi ad ogni ospite, a me ne dava sempre due per i miei figli. Io sono stata felice di aver incontrato un’amica come Sandra e devo dire una cosa: non ha mai detto una parola di malvagità verso nessuno. Non ha mai spettegolato, è sempre stata una donna sincera, moderata nel linguaggio”.

Difficile non evincere il grande dolore di Orietta Berti per la scomparsa di Sandra Milo, così come il nostalgico ricordo della loro amicizia scandito da ricordi, emozioni e parole dense di ammirazione e affetto. “Una volta ha visto la scia di un motoscafo e mi ha detto: ‘Guardate, sembra il velo di una sposa’. Poi aveva una passione incredibile per il canto… Il mio unico rammarico è che ci eravamo ripromesse di vederci per una cena a Roma o Milano, ma non ci siamo riuscite. È sempre stata una donna di grande valore con una carriera bellissima, una grande attrice e dovrebbero ricordarla con ancora più rispetto”.