Grande Fratello 2023: Beatrice Luzzi, sensi di colpa e un appello emozionante

Grande Fratello 2023, Beatrice Luzzi afflitta dai sensi di colpa: “Non avevo voce in capitolo…”

Se segui con attenzione le dinamiche del Grande Fratello 2023, saprai sicuramente delle ultime tristi vicende che hanno coinvolto Beatrice Luzzi. L’attrice aveva temporaneamente abbandonato la Casa a causa della improvvisa scomparsa del padre; dopo giorni di riflessione e lutto, è riuscita a trovare la forza di riprendere il suo percorso, ottenendo prima di tutto il consenso della sua famiglia. Tuttavia, la concorrente è ancora provata dall’accaduto, come dimostra il suo sfogo di qualche ora fa.

Secondo quanto riportato da Biccy, i ‘veterani’ del Grande Fratello 2023 sono stati premiati con un soggiorno in una spa per qualche ora. Purtroppo, questo evento è coinciso con il momento della tumulazione del padre a cui Beatrice Luzzi non ha potuto partecipare. A causa di questa circostanza, i sensi di colpa hanno letteralmente travolto la concorrente, che si è lasciata andare a un pianto liberatorio e toccante. “Vorrei fare un appello alla mia famiglia e scusarmi enormemente per non essere stata con voi e per aver fatto qualcosa in cui non avevo voce in capitolo…”

Le parole di Beatrice Luzzi hanno colpito anche Fiordaliso, che ha cercato in tutti i modi di rincuorare l’amica. “Mi dispiace tanto, ed è davvero troppo. Non devi sentirti in colpa. Una cosa è stare qui e un’altra è andare in spa…” Continua così l’attrice con le lacrime sul viso, un momento di profondo sconforto che la cantante ha cercato di attenuare con parole di affetto e comprensione. “Amore, non prenderla così male, non reagire in questo modo, cerca di tranquillizzarti. La tua famiglia sa benissimo che sei qui e capiscono tutto, sono stati anche loro a volerti qui dentro”.

Fiordaliso ha quindi cercato di rincuorare Beatrice Luzzi, che si sente profondamente triste e colpevole per non aver partecipato alla tumulazione del suo amato padre. La cantante ha cercato di far capire all’amica che la sua famiglia è consapevole del suo percorso e non ha nulla da rimproverarle. “… Non devi sentirti in colpa per questa uscita, ascoltami che ti voglio bene. Non hai festeggiato e non sarebbe cambiato nulla se fossi stata qui oppure con noi, quindi non darti colpe che non hai”.