Amicizia o malizia? Il legame intrigante tra Giuseppe e Perla nel Grande Fratello 2023

Grande Fratello 2023, Giuseppe Garibaldi su Perla Vatiero: “Nessuna malizia”

Nella Casa del Grande Fratello 2023 l’intesa tra Giuseppe Garibaldi e Perla Vatiero è ormai evidente. I due concorrenti hanno stretto una grande amicizia, come hanno più volte ribadito. Tuttavia, secondo Mirko Brunetti, c’è qualcosa di malizioso nell’avvicinamento di Giuseppe alla sua ex fidanzata. Questo ha portato a numerosi scontri tra i due mentre Perla continua a ribadire l’innocenza e la spontaneità dell’amicizia con Giuseppe.

“Con Perla abbiamo stretto un’amicizia, non c’è malizia, non fa parte della mia personalità. Ci stiamo divertendo, senza pensare a dinamiche”, confessa Garibaldi. Anche Perla la pensa allo stesso modo e intende continuare a vivere questo stretto rapporto instaurato con lui: “Nel momento in cui ho stretto una bella amicizia e sento che magari è un’amicizia vera in cui mi sento a mio agio, non mi sento a disagio perché non sento una malizia da parte sua”.

Mirko Brunetti attacca ancora Giuseppe Garibaldi: “Perla è una pedina”

Tuttavia, Mirko Brunetti ritiene che nell’amicizia tra i due ci sia qualcosa che non va. Secondo lui, non è tanto la gelosia che può nutrire per questo rapporto, quanto le intenzioni di Giuseppe verso Perla: a suo parere, il ragazzo sta giocando con la coinquilina. “Il focus è sbagliato. Non c’entra Perla in questo momento. Ho parlato di Giuseppe come concorrente giocatore, ma non c’entra Perla come gelosia. Penso che Giuseppe giochi e mi spiace che Perla non se ne accorga”, ammette in studio al Grande Fratello 2023.

L’ex concorrente di Temptation Island ritiene, quindi, che i comportamenti di Giuseppe siano frutto di una strategia: “Perla è una pedina”. Garibaldi però nega, difendendo le sue buone intenzioni e il bel legame instaurato con lei. E, con una battuta ironica, svela perché non potrebbe mai mettersi contro Perla: “Ma perché ho paura: appena alza la voce, lei, noi stiamo in silenzio ad ascoltarla”.