La battaglia per l’eredità di Maradona: segreti, tesori e figli sconosciuti

L’eredità di Diego Armando Maradona, cosa sappiamo?

Cosa sappiamo dell’eredità di Diego Armando Maradona e della battaglia legale attorno alle proprietà dell’ex Pibe de Oro, scomparso ormai più di tre anni fa nel novembre del 2020? Questo pomeriggio, nella consueta puntata del sabato di “Verissimo”, la padrona di casa Silvia Toffanin avrà un ospite speciale ovvero Diego Junior, uno dei figli della leggenda del Napoli e dell’Argentina, e uno degli eredi riconosciuti solamente in un secondo momento dal calciatore perché nato nel 1986 a Napoli dalla relazione con Cristiana Sinagra. E, in attesa di ascoltare le parole dell’uomo, possiamo scoprire qualcosa di più sulla querelle che oltre oceano tiene banco e che riguarda anche quelli che sarebbero gli altri figli, mai riconosciuti però, o spuntati fuori solo di recente, da Maradona.

Ricostruiamo in breve la questione dell’eredità di Diego Armando Maradona, tra il ‘giallo’ del presunto testamento, sfruttamento dei diritti commerciali il numero degli eredi legittimi e alcune polemiche scoppiate dopo la morte a soli 60 anni del calciatore. Non è un caso che qualche quotidiano abbia titolato parlando del “tesoro di Maradona” (come in un interessante podcast pubblicato da ‘Il Sole 24 Ore’) e che vede tante persone rivendicare una parte del patrimonio di quello che è stato non solo uno dei due giocatori più grandi di tutti i tempi ma anche un imprenditore e “testimonial pagato a peso d’oro”. C’è di tutto in questa vicenda che assume i contorni della vera e propria disputa legale ma anche con tanti risvolti misteriosi, e senza dimenticare anche il lato meno poetico…

IL PATRIMONIO DI MARADONA, TRA EREDI LEGITTIMI E QUEL TESTAMENTO CHE…

Infatti dei figli riconosciuti come eredi legittimi di Diego Maradona (sono ad oggi cinque, anche se come spieghiamo in un altro articolo quest’oggi sarebbero almeno dodici i figli avuti dal calciatore nel corso della sua avventurosa vita sentimentale), i cinque individuati come tali dalla giustizia avevano raggiunto nel 2021 un accordo per la vendita all’asta di un imponente lotto di beni appartenuto al padre: tra questi la casa di Villa Devoto che el Diego aveva regalato ai genitori, senza dimenticare auto di lusso e altri cimeli dal grande valore economico ma anche affettivo e il cui ricavato andrà appunto a Dalma e Giannina, figlie di Claudia Villafane, a Diego Junior e poi a Jana e Diego Fernando, concepiti rispettivamente con Valeria Sabalain e Verónica.

Tuttavia, come accennato, la questione non può dirsi chiusa dato che in futuro il Tribunale competente potrebbe chiedere agli eredi attuali una percentuale ad eventuali altri figli di cui dovesse essere riconosciuta la paternità in Maradona. Ma a quanto ammonta il patrimonio dell’ex calciatore del Napoli e della nazionale Albiceleste? Difficile fare stime in questi casi, soprattutto dal momento che non si conosce bene la situazione patrimoniale che aveva Maradona, gli investimenti fatti in giro per il mondo e alcune questioni ancora ammantate dal mistero. Una stima tentata dal ‘Corriere della Sera’ qualche tempo fa parlava di almeno 500 milioni di dollari, senza contare altre casseforti che conterrebbero beni di valore inestimabile e conti bancari disseminati qui e lì sui quali non vi sono certezze.