Caduta di Tiberio Timperi a I Fatti Vostri: il video virale che svela il mistero

Diretta movimentata quella de “I Fatti Vostri” di oggi, mercoledì 10 gennaio 2024, dove il padrone di casa Tiberio Timperi è caduto rovinosamente, per fortuna senza farsi male. Tutto è accaduto durante uno spazio di Anna Falchi che, impegnata con la sua ospite nella rubrica Ci pensa Patty, ha visto il collega scivolare rovinosamente davanti alle telecamere. “Oh mio Dio, Tiberio! Sei scivolato sulla cera?!” gli ha subito detto Anna avvicinandosi e aiutandolo a rialzarsi, mentre in studio si è sentito un rumoreggiare generale tra lo stupore e lo spavento di tutti i figuranti presenti.

Ovviamente la notizia della caduta di Tiberio Timperi a I Fatti Vostri è subito rimbalzata sui social, dove il video dello scivolone sta diventando virale. Dopo la caduta, ad aiutare il conduttore a rialzarsi è stata anche Flora Canto. Continuando a ridere imbarazzatissimo, Tiberio si è avvicinato alla telecamera, zoppicando un po’ probabilmente per via del dolore: a quel punto stava per dire qualcosa ma, uscendo velocemente dall’inquadratura, si è limitato a commentare con un “Va bè…”.

E Davide Maggio, che ha raccontato nel dettaglio l’accaduto, ha rivelato che poco prima anche Anna Falchi è stata protagonista di un piccolo incidente, urtando il tavolino sul quale Patty stava riscaldando della cera in un pentolino, da usare poi per il suo tutorial: proprio la cera finita sul pavimento, evidentemente, è stata la causa della caduta di Tiberio Timperi.

“Mentre il nostro Tiberio si lecca le ferite, sperando che sia tutto a posto, torniamo a noi. Qui abbiamo materiale abbondante per Blob e per Striscia la notizia” ha poi commentato Anna. QUI IL VIDEO della caduta del pentolino con la cera e del successivo scivolone di Tiberio Timperi.

“Ditelo, ditelo che è stato tutto un complotto” ha ironizzato invece dalla regia Michele Guardì, mentre Anna, sentendosi probabilmente responsabile per quanto è successo, nel corso della rubrica ha asserito più volte: “Devo capire se è stata colpa mia, ma io la cera l’ho solo sfiorata…”.